PERSONA, LAVORO, IMPRESA E COMUNITÀ: ECCO I VALORI SU CUI RIFONDARE L'ITALIA

Questo manifesto di intenti si propone di contribuire alla rielaborazione delle idee liberali e comunitarie, per declinare alla luce delle sfide del presente e del futuro i valori della nostra tradizione nazionale. Solo dai conservatori delle cose buone, infatti, può venire un’autentica spinta al cambiamento e alla modernizzazione. Il presente documento è aperto all’adesione e al contributo di tutte le altre associazioni e fondazioni dell’area di centrodestra.

LE SFIDE DELLA SOCIETÀ POST-MODERNA

"HO UN MODELLO DI VITA DIVERSO. EVITIAMO IL MORALISMO" di Maurizio Lupi

"Berlusconi deve andare, la Conferenza di Milano è uno dei momenti più importanti dell'azione di governo. La sua presenza non è solo opportuna, è doverosa. La più alta autorità del governo deve dire come traduce in azioni concrete il sostegno alle famiglie, uno dei cinque punti chiave". Lo afferma in una intervista al Corriere della Sera il vicepresidente della Camera Maurizio Lupi che invita a superare le polemiche sul caso Ruby: "Andiamo al merito, confrontiamoci sulle azioni che il governo fa o non fa.
 

Paritarie, la lettera dei 100 Parlamentari

Pubblichiamo la lettera inviata da cento parlamentari del Pdl al ministro dell’Economia Giulio Tremonti per esprimere la loro contrarietà all’annunciato taglio ai danni delle paritarie.

Primo firmatario l’on. Gabriele Toccafondi, componente della commissione Bilancio alla Camera.

RETE ITALIA NEWS di Novembre 2010

In allegato  Rete Italia News di Novembre 2010  - supplemento al n° 43 di Tempi
 
Religione luce della ragione

La questione centrale in gioco, dunque, è la seguente: dove può essere trovato il fondamento etico per le scelte politiche? La tradizione cattolica sostiene che le norme obiettive che governano il retto agire sono
accessibili alla ragione, prescindendo dal contenuto della rivelazione.

DUEGIORNI di RETE ITALIA 1/3 APRILE a RIVA DEL GARDA PROGRAMMA

La "Duegiorni" di Rete Italia si svolgerà a Riva del Garda l'1 - 2 - 3 aprile.
Il titolo dell'edizione 2011, "Viva la politica" ,  vuole essere un richiamo deciso - prima ancora che un invito - a recuperare il senso genuino dell'impegno politico collettivo.

I lavori inizieranno alle 17.30 di venerdi  1 aprilecon l'alta prolusione di Sua Eminenza Cardinale Camillo Ruini   e termineranno con il pranzo di domenica 3 aprile.